I benefici della danza nei bambini

L’esercizio fisico in attività evolutiva è fondamentale per lo sviluppo motorio, psicologico e comportamentale dei bambini e la danza è una delle discipline motorie più complete.

I benefici della danza sui bambini sono riconosciuti da diversi studi scientifici, in particolare, fare balli di gruppo ed esperienza gioco danza, li aiuterebbe a sviluppare migliori relazioni e interazioni con gli altri coetanei.

La danza è una disciplina che associa il movimento al linguaggio artistico e al contatto con le proprie emozioni.

Discipline come il ballo hip hop bambini, favoriscono lo sviluppo muscolare e migliorano l’equilibrio e la coordinazione, mentre altre come la danza classica, abituano ad avere una corretta postura, a fare movimenti lenti e aggraziati.

In generale, la danza insegna ai bambini il ritmo, stimola la loro creatività e li diverte ed è un aiuto incredibile per quelli più timidi.

Danza per bambini: perché iniziare?

La danza per bambini li aiuta a sviluppare armonicamente i muscoli del corpo, combinando divertimento ed esercizio fisico. Inoltre, stimola la capacità di ascolto del proprio corpo e il senso del ritmo.

Praticandola, i bambini percepiscono l’importanza del movimento e di fare attività fisica in generale, diventano consapevoli dello spazio e migliorano l’equilibrio.

Durante la pratica diventano più sicuri delle proprie capacità e di sé stessi, inoltre, la danza permette ai più piccoli di esprimersi tramite la gestualità e i movimenti del corpo.

I vantaggi della danza per i bambini:

  • Sviluppo della memoria
  • Sviluppo del senso del ritmo
  • Migliore coordinazione e flessibilità
  • Sviluppo della musicalità
  • Consapevolezza di altre forme espressive (gestualità ed espressioni del viso)
  • Maggiore fiducia nelle proprie capacità
  • Educazione al rispetto
  • Senso della disciplina

Infatti, durante il corso di danza, i bambini imparano il rispetto delle regole, ascoltano e seguono le indicazioni degli insegnanti di ballo e si impegnano affinché la coreografia avvenga nel migliore dei modi.

Tra le regole apprese ci sono il rispetto degli orari e dell’ordine, il non parlare nei momenti non necessari, accettare le indicazioni senza obiettare, sacrificarsi per raggiungere degli obiettivi.

La danza aiuta i bambini più timidi che hanno difficoltà a socializzare con gli altri, attraverso i balli di gruppo e la condivisione dell’esperienza comune.

Danza classica bambini quando iniziare

I più piccoli possono seguire i corsi di gioco danza per bambini, adatti a partire dall’età di 3 anni, durante i quali si cerca di farli avvicinare alla danza classica in modo naturale, senza forzarli, unendo il gioco alla musica.

I bambini possono giocare con i coetanei dando sfogo all’immaginazione, accompagni dalla musica. È un modo per iniziare a fargli conoscere le regole della disciplina e a familiarizzare con la stessa e capire se è il piccolo ha una predisposizione naturale per il ballo.

Con il Gioco Danza, i bambini si approcciano agli elementi di base della danza classica, cominciano ad orientarsi nello spazio, aumentano la percezione corporea e migliorano la qualità del movimento.

I bambini più grandi, invece, possono seguire i corsi di danza, scegliendo tra danza classica, danza moderna, danza contemporanea e danza hip hop.

Condividi l’articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su pinterest

Potrebbe interessarti anche...